Le ceneri della Fenice

di Fabio Capirchio

Maggiori dettagli

14,45 € 17,00 €  -15%

Prezzo ridotto!

Aggiungi al carrello

Le ceneri della Fenice 17,00 € 14,45 € 15 9788898980789

anteprima libro

Disponibile in versione eBook su LaFeltrinelli, Amazon, Kobo
e su tutti gli altri portali della rete distributiva online di Edizioni DrawUp

Le ceneri della Fenice

1836. Due giovani amanti corrono per le calli di Venezia avvolti di freddo e nebbia. Quella notte vedono qualcosa che non avrebbero mai dovuto vedere, e che cambierà per sempre le loro vite.

Anni dopo, nel 1843, il vicecommissario di Venezia Alessio Draco è a capo di un'indagine partita da un omicidio commesso in pubblico, sul palco del Burgtheater di Vienna, da un assassino che fugge via lasciando sulla vittima un biglietto che recita: Per voi risorgo dalle ceneri della Fenice. Andando contro i funzionari austriaci, che ipotizzavano un atto ai danni dell'Impero, per l'indipendenza, Draco segue le sue idee, che lo condurranno, seguendo una lunga scia di sangue, alla verità. L'aiuto del suo migliore amico Henry Duval e l'amore per Lady Eva Barker saranno le leve che lo aiuteranno a riportare alla luce la storia dei due amanti che correvano nel buio e nella nebbia anni prima.

Una storia sepolta sotto la cenere, ma che il protagonista fa risorgere, come risorge una fenice.

Informazioni aggiuntive

Isbn:  978-88-98980-78-9
Anno di pubblicazione: 2016
Pagine: 320
Dimensioni: 21 × 15 × 2.2 cm

Voto 
Simone
10/02/2017

Bello e intenso

Avrei potuto dare cinque stelle per questo romanzo. Un bel thriller ambientato in una Venezia del 1840, sotto il dominio austriaco. Ottima l'ambientazione e molta cura nella descrizione socio politica dell'epoca oltre a quella di una Venezia che emana quell'aura mistica. Narrazione veloce e personaggi costruiti sapientemente dall'autore. Una trama che si svolge con i giusti tempi lungo tutto il libro alla ricerca di un assassino seriale. Una storia che parla di sentimenti che ha come prologo un fatto accaduto molti anni prima. Allora perché non dare il massimo dei voti? Purtroppo, in un thriller storico, bisogna stare attenti a tutto, anche al minimo dettaglio. L'autore, purtroppo, si è perso in piccole disattenzioni, che non hanno di certo indebolito il romanzo, ma che possono suscitare qualche perplessità. Una di queste è associare un temporale che spazza via la nebbia. Io che abito a queste latitudini, ho ben presente che, con la bassa pressione, non c'è nebbia. Un fenomeno atmosferico che compare soprattutto con l'alta pressione. Era meglio una foschia. Poi, l'autore ha una narrazione in prima persona, e gli è purtroppo scappato che il protagonista si sentiva come "teletrasportato"... nel 1840? Vabbè, sono sciocchezze che a me hanno fatto sorridere, ma a qualcuno può provocare sdegno. Anche i dialoghi mi sono sembrati troppo "dei nostri giorni" piuttosto che dell'epoca.
Alla fine il romanzo lo consiglierei a chi ama il genere thriller-storico. Un ottimo lavoro. Peccato quelle pecche.

    Scrivi la tua recensione

    Le ceneri della Fenice

    Le ceneri della Fenice

    di Fabio Capirchio

    Scrivi la tua recensione