Il Dio malvagio

di Umberto Pagotto

Maggiori dettagli

10,11 € 11,90 €  -15%

Prezzo ridotto!

Aggiungi al carrello

Il Dio malvagio 11,90 € 10,11 € 15 9788898017089

anteprima libro

Disponibile in versione eBook su LaFeltrinelli, Amazon, Kobo
e su tutti gli altri portali della rete distributiva online di Edizioni DrawUp

Il Dio malvagio

Il romanzo narra la storia di un uomo di quarant’anni di nome Filippo, che viene posseduto da un’entità antichissima che lo cambia nel tempo. Nel giro di qualche mese, dapprima lentamente, poi con un ritmo sempre più incalzante, il protagonista muta interiormente.

All’inizio è un uomo volgare, senza interessi e senza spessore, ma dopo l’incontro con l’entità diviene sempre più curioso, comincia a leggere, s’innamora di una ragazza acqua e sapone di nome Laura, che prima non avrebbe nemmeno guardato.
Arriva a diventare un uomo profondo ed empatico, per poi scivolare in un auto-isolamento dove solo la sua compagna ha accesso. Scopre di avere ricordi non suoi e di capire tutte le lingue, finisce per incontrare l’entità nei suoi sogni, per scoprire infine che è un Dio potente e spietato, che per sua stessa volontà rimane totalmente sconosciuto agli uomini.

Dal confronto fra gli esseri umani e questo Dio che si è dato il nome di Rōnin, per motivi che spiegherà lui stesso, l’uomo ne esce completamente sconfitto, senza avere la minima possibilità di contare più di un singolo granello di sabbia in un deserto sconfinato, al centro di incontri dove le preghiere risultano inutili, poiché inascoltate.
Alla fine del periodo in cui la sua storia d’amore con Laura s’intreccia a una lenta ma inesorabile trasmutazione interiore, il protagonista arriva a diventare qualcosa a metà strada fra un angelo e un demone, arrivando infine a toccare quell'entità che popola i suoi sogni con cui l'uomo non può nemmeno sperare di venire a patti.
E come i protagonisti saranno costretti a scoprire, loro malgrado, la terra degli uomini non è posto per gli dei.
Sia Filippo che Laura capiranno difatti che, per un uomo, arrivare a toccare un Dio è un’esperienza tutt’altro che piacevole.

Informazioni aggiuntive

Isbn: 978-88-98017-08-9
Anno di pubblicazione: 2012
Pagine: 224
Dimensioni: 21 × 15 × 1.5 cm

Voto 
Marcella Orsetta Orsini
14/09/2016

Il dio malvagio

Conosco molto poco o, forse, anche troppo quest'autore friulano, che ho avuto la fortuna d'incontrare, per parlare di questo romanzo ( un noire di fantascienza) e di altri racconti, che immagino assolutamente "nuovi" nel mercato editoriale.
Onestamente affermo di non avere mai avuto un ottimo rapporto con questo genere, ma con Umberto Pagotto e ciò che ha scritto, mi sono ricreduta e posso proclamarmi una sua fan sincera. Trovo che ci sia una modestia nel suo narrare che m'induce a ritenere, ciò che leggo, assolutamente vero. Credo che debba ancora scrivere dei capolavori e che questo sarà abbondanetemente surclassato da altri. E se fosse Il Dio Malvagio?

    Voto 
    Paola Farah Giorgi
    17/02/2013

    il dio malvagio

    Se il bellissimo romanzo di Umberto Pagotto non fosse un fantasy, potremmo leggerci l’onnipotenza di un demone interiore o il viaggio inquietante e terribilmente concreto di un uomo verso la pazzia, ma questo romanzo è un fantasy e per gustarlo al meglio è da leggere senza scavarci sotto. Un dio malvagio, così lontano dal modo consueto di pensare a un dio, decide di fare di Fil (il protagonista) un suo servo. Per cosa? Per conoscere la materia, per avere sensazioni, per vivere ciò che vive un uomo in carne e ossa ("da me vuole il mio corpo, vuole fondersi con me per poter interagire fisicamente con il mondo materiale, vuole me per provare direttamente le sensazioni che un corpo può dargli", dice Fil) ma, essendo appunto un dio, questo sarà proprio l’unico vuoto che l’onnipotenza non riuscirà a colmare. Nessuna possibilità di fusione può riuscire senza la distruzione dell’uomo che l’accoglie, non c’è scampo. E proprio per questo la riflessione nasce spontanea: un dio fallisce nel suo intento di sperimentare l’umanità e involontariamente, come in un paradosso, consente a un uomo di vivere e sperimentare invece l’essenza e la natura divina? … Riflessioni a parte, il “Dio Malvagio” è un romanzo crudo e spietato, come il Dio Ronin di cui parla, mitigato egregiamente dalla storia d’amore fra Fil e Laura che nasce già dalle prime pagine per accompagnare Fil nella sua dolorosa trasformazione e rendere più dolce, relativamente più dolce, una situazione drammatica. Fil non è solo. Laura, figura preponderante nella sua semplicità, è la forza dell’amore e con forza riesce a stare accanto al suo uomo, accada quello che accada, in ogni frangente e stranezza. Cosa succederà in effetti? A voi scoprirlo. Il romanzo è in spasmodico crescendo, pur senza eccessivi colpi di scena, e genera un sempre maggiore interesse riga dopo riga. La narrazione è fluida e scorrevole. Che dire? Umberto Pagotto, al suo primo romanzo, stupisce con il suo stile decisamente accattivante.

    • 1 su 1 lettori trovano utile questa recensione
    Voto 
    DIEGO G.
    16/02/2013

    IL DIO MALVAGIO

    Bel romanzo di piacevole lettura. Faccio i miei complimenti all' autore Pagotto . Sono ansioso di poter leggere e sognare con il prossimo lavoro dell'autore che fonti certe danno di prossima pubblicazione!!!
    Il Dio Malvagio ... opera che non deve mancare nelle nostre librerie !!!!!!!

    • 1 su 1 lettori trovano utile questa recensione
    Voto 
    Gilberto
    31/01/2013

    il dio malvagio

    Solo se si conosce Umberto si puo aprezzare veramente questo romanzo che ti prende fin dalla prima pagina e ti trasporta in un mondo parallelo . solo quando arrivi alla fine uno si accorge che stava trattenendo il respiro.

    • 1 su 1 lettori trovano utile questa recensione
    Voto 
    Stefano C.
    25/01/2013

    il dio malvagio

    Complimenti allo scrittore! Di solito quando compro un libro è la copertina che mi indirizza , a volte pero' non sempre segue l'aspettativa! Ma in questo caso pur non avendo idea di cosa trattasse il libro, sono arrivato alla fine in un lampo! E' stato piacevole e misterioso fino alla fine!!!DA LEGGERE!!

    • 1 su 1 lettori trovano utile questa recensione
    Voto 
    Federico G.
    21/01/2013

    IL DIO MALVAGIO

    Un bel romanzo, facile da leggere, la storia è avvincente e mai banale.
    Buono il ritmo soprattutto superata la metà del romanzo, unico neo: poco descritto il personaggio femminile che meriterebbe più spazio e peso.
    Nel complesso bello migliore di tanti altri testi blasonati che si trovano in libreria.
    Da leggere.

    • 1 su 1 lettori trovano utile questa recensione
    Voto 
    Simone Pavanelli
    18/01/2013

    Simone Pavanelli

    Quanti entrano in una libreria convinti che lì dentro ci siano i romanzi migliori? Tutti. Umberto Pagotto sfata questo mito proponendo in librerie online il suo splendido romanzo. Ritmo avvincente che fa entrare l'autore nella mente del protagonista facendogli vivere la speciale avventura di diventare un servo di un Dio spietato. Bellissimi gli accenni ai libri che fanno parte della biblioteca personale dell'autore. Un romanzo da non perdere e da gustarsi dalla prima all'ultima pagina!

    • 1 su 1 lettori trovano utile questa recensione

    Scrivi la tua recensione

    Il Dio malvagio

    Il Dio malvagio

    di Umberto Pagotto

    Scrivi la tua recensione