Biografia e opere di Massimiliano Aceti

Massimiliano Aceti

 

Si laurea in Scienze internazionali e istituzioni europee all'Università di Milano.

Dopo aver sviluppato una considerevole avversione per il mondo politico italiano, decide di cambiare carriera: si iscrive e in seguito si laurea al corso di specialistica in Scienze sociali sempre all'Università degli Studi di Milano.

Vive in Spagna e frequenta l'Università di Pamplona grazie al programma Erasmus. Perfeziona l’apprendimento della lingua inglese vivendo in Irlanda, dove si diploma in giornalismo all'Independent College di Dublino. Conclusa l’esperienza irlandese e una volta tornato in Italia, decide con colei che sarebbe poi diventata sua moglie di trasferirsi in Giappone, un paese che lo ha sempre affascinato e incuriosito sin dall’infanzia. Prima di questo frequenta l'Università per stranieri di Siena, dove ottiene il diploma Ditals che lo abilita all'insegnamento della lingua italiana a stranieri.

Oggi è giornalista freelance, insegnante e traduttore a Osaka, in Giappone, un Paese proiettato nel futuro ma con le radici ben piantate nel passato. Curiosità e amore hanno fatto sì che questo Paese diventasse la sua nuova casa e una base per investigare l’Asia, spesso sconosciuta e ancor più spesso stereotipata.

Pubblicati su Narcomafie (mensile italiano specializzato nelle investigazioni sulla criminalità organizzata): Yakuza, La mafia che non trema; Yakuza, Sulla via degli antichi samurai; Lo Shinogi, Tutti gli affari della mafia giapponese; Il Botaiho, Contromisure al crimine organizzato.

Altre pubblicazioni: Bright yakuza, pubblicato da FLARENetwork.org; Yakuza, La mafia giapponese tra mito e violenza, pubblicato da East Journal; Dizionario enciclopedico di mafie e antimafia (stesura della voce Yakuza), pubblicato da Edizioni GruppoAbele.