Biografia e opere di Celeste Belcari

Celeste Belcari

 

È nata a Pontedera (PI) il 29 maggio del 1994. Vive a Ponsacco da sempre.

Ha frequentato il Liceo classico a Pontedera.

Dalla fine delle scuole medie sono iniziati i drammi che l’hanno portata a scrivere il suo primo libro: morte, malattia e dolore sembravano aver preso ogni spazio. Con lo sviluppo dell’anoressia nervosa, ha attraversato con anima e corpo l’esperienza del dolore e ha intrapreso un lungo viaggio interiore e di cure, scoprendo la passione per l’interiorità e la psicologia. Infatti, dopo l’esame di maturità, si è iscritta alla Facoltà di Psicologia a Firenze.

Ha frequentato l’Università per tre anni, ma a metà del primo corso ha avuto problemi di salute che l’hanno portata alla decisione, ragionata e non facile, d’interrompere gli studi. Dopodiché ha deciso d’iniziare un master triennale in Counselling e Analisi Transazionale.

Attualmente è soddisfatta del suo percorso, che spera possa portarla a esercitare la professione che più desidera: quella a contatto con l’umanità delle persone, con la loro parte più debole, che poi porta alla scoperta di tutte le risorse più forti.