Biografia e opere di Vincenzo Pagano

C

 

Laureato in legge nel 1975 presso l’Università Federico II di Napoli, è nato a Cava de’ Tirreni e vive a Roma da circa trent’anni. Ha sempre operato nel comparto assicurativo.

Ama l’opera lirica, la filosofia, le canzoni napoletane. Nei suoi numerosi incontri musicali cita spesso Schopenhauer, quando sostiene che: La musica oltrepassa le idee, è del tutto indipendente dal mondo materiale, lo ignora. Potrebbe continuare a esistere anche se il mondo non esistesse più. La musica è un occulto esercizio metafisico dello spirito che non sa di filosofare.

La sospensione del tempo è il suo primo romanzo. Non è stato autore di due romanzi autobiografici: Non mi sento tanto bene (2015) e Mi hanno preso in tempo (2016). Il suo prossimo libro sarà Il delitto del Boia e le indagini dell’ispettore Luigi Zecca. A meno che non abbia in mente di scrivere un libro interlocutorio.

Il suo motto... una poesia dedicata a una donna tanti anni fa, forse Marta... chissà...