Biografia e opere di Cristina Morelli

Cristina Morelli

 

39 anni, è nata e vive a Roma.

Nella vita ha frequentato gli studi classici, si è laureata in Giurisprudenza ed esercita la professione forense.

In realtà la vera professione che chiunque dovrebbe poter esercitare è quella congeniale alla propria essenza, quella che rende l’individuo libero d’esprimere la propria interiorità proiettandola nella realtà attraverso un’intuizione, un quadro, una poesia. Nel suo caso la penna è lo strumento. Scrivere la rende libera. Azzera le distanze, abbatte qualsiasi barriera. Se solo si trovasse il coraggio di cambiare angolazione del punto di osservazione, si riuscirebbe ad avere della vita una visione verticale, di profondità, non più di superficie legata all’immediato giudizio della pura esteriorità, e anche l’essere meno degno o l’aspetto più banale di questa terra apparirebbero in tutta la loro poetica unicità.

La vita, che sembra solo un susseguirsi di giorni, impegni e settimane, in realtà ci sfiora tutti i giorni attendendo in silenzio di essere percepita nel suo vero significato. Solo chi ha un cuore semplice e si ferma ad ascoltare potrà sentirne il tocco lieve e intuire l’immensità che dinnanzi a noi spalanca. E allora, spesso Cristina si ritrova a fermarsi e ad ascoltarla, proprio come faceva quand’era bambina, quand’era capace di stupirsi delle piccole cose, come fossero una scoperta sempre nuova: una corsa nel prato, l’odore dell’erba, l’oscurità della notte, la forma delle nuvole. Vive il ricordo, oggi più che mai, di come la vita le apparisse semplice, in tutta la sua naturalezza, senza artifizi, inganni.

E oggi come allora, spesso, alzando lo sguardo verso il cielo, si ritrova a inseguire le nuvole, immaginando il loro lungo viaggio nei cieli del mondo, al cambio delle stagioni, mentre si spostano leggere lasciando messaggi nell’aria... Come una nuvola, bianca, leggera, senza peso, ritorna bambina, inseguendo l’orizzonte ogni volta che i pensieri colorano il suo foglio bianco.