Pubblicato da        Eventi editoriali     0 commenti     Visualizzazioni (271)
Nella splendida Piazza del Municipio a Terracina alta, commistione di diverse epoche architettoniche e testimone a cielo aperto dei fasti dell'antica Roma, hanno parlato d'amore a trecentosessanta gradi, all'interno di un piacevole salotto letterario, Simone Di Matteo (con il suo celebre "L'amore dietro ogni cosa"), Giada Salvatori ("...e troveremo il coraggio di perderci dentro gli occhi di qualcuno"), Giovanni Garufi Bozza (con il suo ultimo la
Pubblicato da        Eventi editoriali     2 commenti     Visualizzazioni (207)
Un'altra volta a Genova, con enorme piacere, sabato 25 novembre 2017, per presentare altri tre nuovi romanzi di punta targati Edizioni DrawUp: "Un piccolo intervento al cuore" di Giampiero Villavecchia, splendido e intrigante giallo "Élite" del bravissimo autore genovese, "Gli zingari corrono scalzi" di Daniela Di Cicco, elegante e profondo racconto di un'altra grande autrice ligure, e "Oroscopo per una monaca"...
Pubblicato da        Novità e iniziative     1 commenti     Visualizzazioni (114)
Una presentazione aderente a una pièce teatrale, ideata e diretta da Michele Iannelli, ha visto protagonista, martedì 21 novembre 2017 al Teatro "Le salette" di Roma, accanto alla basilica di San Pietro, la nuova fatica letteraria dello stesso Iannelli: "Lo strano Natale del dottor Sossi", romanzo appena pubblicato, con grande onore, dal nostro marchio editoriale nella collana "Élite: narrativa d'autore"...
Pubblicato da        Eventi editoriali     1 commenti     Visualizzazioni (117)
Pubblichiamo un video coinvolgente, estratto dalla presentazione presso LaFeltrinelli di Latina, venerdì 3 novembre 2017, de "La forma della malingonìa", la raccolta poetica di Dante Ceccarini pubblicata da Edizioni DrawUp. La canzone è "Molliche de memoria", la musica è di Mimmo Battista e il testo è di Dante Ceccarini, tratto dall'omonima poesia...
Pubblicato da        Novità e iniziative     1 commenti     Visualizzazioni (157)
E sì, meglio scrivere dopo aver smaltito l'emozione, la sbornia, il calore di un appuntamento che, quest'anno più che mai, è andato oltre ogni più rosea previsione. Perché l'evento conclusivo del PCL si dimostra, ogni volta di più, qualcosa che va al di là di qualsiasi cerimonia di premiazione, di qualunque incontro letterario, di qualsivoglia premio di poesia. Non per noi, o soltanto per noi...